-MA TU- di CARMELA PRINCIPE

30784785_1739629416097616_1838305805_n

MA TU…

Ma chi sei tu? Cosa vuoi da me,
mi opprime e mi soffoca la tua ombra,
trascinandomi ancora in quell’inferno
tortuoso vissuto accanto a te.
Ma tu per cosa vivi?
Ci pensi mai al male che mi hai fatto?
Non ci sei mai stato accanto a me,
hai vissuto la vita che volevi
convinto di avere al tuo fianco
un’ingenua che amava sognare.
E’ stato facile per te eh!
Quanto male ho fatto a me stessa…
Quante notti insonni pensando di impazzire, non ci sei mai stato!
La rabbia e il dolore risale e mi divora l’anima.
Ancora oggi mi inietti il tuo veleno…
Dovresti vergognarti del male che mi hai fatto.
Non sai quanto ti ho odiato!
Quante lacrime amare han bagnato il mio viso,
quanto dolore al risveglio di un’amara realtà.
Nei miei momenti bui
pregavo “DIO” di allontanare da me questo tormento…
Non e’ rimasto niente di noi due,
ora sono libera da quella prigionia.
Ma tu…sei un involucro vuoto, vai via da me,
vorrei solo annullarti, lasciami vivere.
Vorrei poter sorridere alla vita e alla mia libertà!
Non mi volterò indietro .
NON VORREI MAI ESSERE COME TE. MAI…

Carmela Principe

Annunci

-MA TU- di MATILDE D’AMORE

MATILDE D'AMORE

Ma tu

Ma tu,
amore mio,
sei la luce
del mattino,
che dipinge
i giorni miei,
che mi
dà energia,
il vento che
mi accarezza,
l’essenza del
mio essere.
Il sole che
mi irradia e
mi riscalda,
la rugiada dell’aurora che
mi rinfresca.
La certezza
che mi accingo
a vivere, che
mi prende per
mano e mi
porta lontano.
con la forza
del mare
l’eternità
dei giorni.
Ma tu,
amore tu
nel rosso
dei tramonti
noi due insieme,
come voli
di gabbiani,
riflessi nei colori
dell’arcobaleno,
ci specchieremo.

Matilde D’Amore@

-MA TU- di ANNAMARIA PALOMBA

ANNAMARIA PALOMBO

 

Ma tu…
non dovevi essere già molto lontano
da questa nostra esistenza fatta solo di false verità…
Dove l’ipocrisia e i falsi idoli
sembrano togliere quasi fiato
a quei sentimenti d’amore di giustizia…
di lealtà quasi messi in angolo buio dei nostri animi…
ma tu in fondo in fondo
sei come la maggior parte della gente
un essere bisognoso di quelle apparenze di vita
dove il denaro rappresenta l’unico scopo di vita,
ma tu non ti rendi conto
e in questo modo uccidi giorno dopo giorno
quei veri valori di vita attraverso i quali
sarebbe bello costruire
un mondo più pulito e ricco d’amore
ma tu non hai voluto ascoltare il tuo cuore…

Annamaria Palomba

-MA TU- di MARIA PIA ZIZZI

MARIA PIA ZIZZI

Ma tu…

Ma tu lo sapevi, non lo dicevi,
stringevi la mia mano, salutavi,
quando ne avevi voglia
guardavi le colline al tramonto,
gli ultimi raggi baciavi
e poi ti addormentavi.
L’alba sorgeva furtiva,
e riaprivi gli occhi,
lontano lo sguardo,
fissavi camici verdi e bianchi
che si alternavano su di te e respiravi.
Come va, ora che non sei più qui?
Rassicuraci che stai bene.

Maria Pia Zizzi